ISE – ISEE – ISEEU

L’articolo è stato spostato sul nuovo blog di “informazionipertutti”.

Leggi l’articolo qui: ISE – ISEE – ISEEU

About these ads
Explore posts in the same categories: Informazioni Generali, TUTTE

128 commenti su “ISE – ISEE – ISEEU”

  1. michele Dice:

    molto utile!! bel blog e bella idea! grazie!

  2. gianfrancoce Dice:

    Ciao Michele!
    Grazie per i complimenti; avendo io la possibilità di acquisire delle informazioni precise e corrette, mi pare giusto metterle a disposizione di chi può essere interessato; ovviamente se ci sono errori o imperfezioni la colpa è solo mia.-

  3. Nicoletta Dice:

    Ho calcolato il mio ISE, che è di 14.035,44. Non sono proprietaria di immobili. Il mio ISEE è dunque lo stesso, cioè 14.035,44:1,00 ?

  4. gianfrancoce Dice:

    Ciao Nicoletta!
    Non mi parli del Tuo nucleo familiare, risultante dallo Stato di famiglia; se vivi da sola Ti confermo che il valore del Tuo ISE è uguale al Tuo ISEE, in caso contrario devi usare i parametri indicati nella scala di equivalenza.-

  5. jenny Dice:

    scusate..un’informazione…ho calcolato il mio ise-isee che è di 9285,84 circa ed è la stessa cosa perchè vivo sola.ho fatto domanda x degli alloggi a canone agevolato in cui si si dice che uno dei requisiti e che l’ISE debba essere compreso tra 13.500 e 60.000 e l’isee tra gli 8.000 e i 25.000, però mi hanno detto che non posso usufruire di questi alloggi perchè il mio reddito è inferiore ai 13.000 perchè tengono conto dei 13 e non degli 8000 visto che per me sono la stessa cosa?non si dovrebbe tener conto della soglia più bassa???grazie in anticipo Jenny

  6. gianfrancoce Dice:

    Ciao Jenny!
    Purtroppo per te, un conto è chiedere agevolazioni su servizi pubblici come asili, università o trasporti, dove ovviamente più ISE e ISEE sono bassi e meglio è; altro conto sono gli alloggi a canone agevolato.-
    In quest’ultimo caso parliamo di appartamenti privati dove i proprietari sono disposti a concedere in affitto gli appartamenti ad un canone più basso di quello di mercato, ma ovviamente vogliono avere la garanzia che l’inquilino sia in grado di pagare l’affitto.-
    E’ chiaro che se il Tuo reddito è troppo basso, potresti non essere in grado di pagare regolrmente l’affitto; questo è il motivo del limite minimo di reddito.-
    Comunque per avere una risposta più precisa per il Tuo caso dovresti recarTi nel più vicino ufficio CGIL dove potrai trovare tutta l’assistenza necessaria.-

  7. ivan Dice:

    Salve volevo chiedere delucidazioni riguardo al nucleo familiare in cui appartengo. Spiego: lavoro a Bologna dal settembre 2007 e sono residente a Vibo Valentia (mia città di origine) in cui risiedono anche i miei genitori. A Bologna vivo con mia sorella nell’appartamento di sua proprietà. Vi chiedo se cambio la residenza da Vibo Valentia a Bologna come mi cambia il nucleo familiare?

    Grazie

  8. gianfrancoce Dice:

    Ciao Ivan!
    Il calcolo ISE – ISEE viene effettuato in base al nucleo familiare, rilevabile dallo stato di famiglia; quindi se resti con i tuoi genitori incide il tuo reddito/patrimonio sommato a quello dei tuoi genitori e di eventuali altri componenti della famiglia; viceversa se cambi la residenza il tuo reddito/patrimonio andrà sommato a quello di Tua sorella e di eventuali altre persone che fanno parte del Suo nucleo familiare.-
    In conclusione, solo Tu puoi sapere, facendo eventualmente delle simulazioni in base ai parametri indicati nell’articolo, in quale nucleo familiare Ti conviene appartenere; ovviamente dove l’ISEE, (ISE : parametri x numero componenti), risulterà più basso.-

  9. roberta Dice:

    ciao!vorrei sapere se io, che ho lo stato di famiglia da sola, facendo rientrare il mio ragazzo nel mio stato di famiglia, risulto a suo carico, non percependo redditi e quindi avere delle agevolazioni per le tasse universitazrie!

  10. gianfrancoce Dice:

    Ciao Roberta!
    Per escludere il reddito dei genitori ai fini ISE/ISEE ed ottenere quindi delle agevolazioni per le tasse universitarie devi possedere i seguenti requisiti:
    - Vivere da sola da almeno due anni
    - Essere in grado di mantenerti da sola
    - Avere un reddito annuo minimo di 6.000,00 euro
    In mancanza dei suddetti requisiti rientri automaticamente nel nucleo familiare di origine con quello che ne consegue.-

  11. roberta Dice:

    ciao!allora, per il vivere da sola ci sono… però non ho gli altri due requisiti… per questo mi chiedevo se facendo rientrare il mio ragazzo nel mio stato di famiglia, che ho già da sola, non ci sono quindi i miei genitori, risulto a suo carico oppure no…e avendo lui nello stato di famiglia, una volta che faccio la compilazione per l’isee, faccio rientrare i suoi redditi che superano i 6000 euro l’anno e non quelli dei miei!! ciao grazie mille

  12. gianfrancoce Dice:

    Ciao Roberta!
    Il Tuo ragionamento è esatto; però purtroppo non funziona con l’università, che richiede un modulo specifico “ISEU” nel quale Ti obbligano a inserire comunque il reddito dei Tuoi genitori, ovviamente con l’intento di farti pagare il più possibile.-
    Comunque puoi andare nel più vicino CAAF – CGIL per avere informazioni più dettagliate e la certificazione necessaria per la Tua università.-

  13. roberta Dice:

    già!avevi ragione! sono andata giusto stamattina… posso farlo se in due anni supero i 2500 euro l’anno e il mio ragazzo i 6000 euro!! grazie mille per l’aiuto!

  14. verbens Dice:

    Qualcuno mi può aiutare??!!??
    Mi è nata la 2^ bimba ad aprile 2008, sono andato all’inps e mi hanno fatto l’ISEE dal quale si evince sia l’ISE che l’ISEE. Ho presentato la domanda in comune per l’assegno di maternità per nascita del 2° figlio ma guardando il reddito ISE mi hanno rifiutato la domanda dicendo che ho un reddito troppo alto. Il mio dubbio è questo: non dovrebbero prendere a riferimento il reddito ISEE (è la META’ del reddito ISE)???? se veramente vogliono aiutare le famiglie perché non guardano il reddito ISEE. A me sembra una presa in giro. Grazie per eventuali risposte.

  15. gianfrancoce Dice:

    Risposta per “verbens”!
    La differenza tra ISE e ISEE è appunto che la prima è semplicemente la somma dei redditi familiari e la seconda è la somma dei redditi “riparametrata” in base ai componenti del nucleo familiare.-
    Purtroppo per qualche agevolazione, o sostegno economico, come nel Tuo caso, conta solo l’ISE cioè il reddito totale, mentre per altre conta l’ISEE cioè si tiene conto anche del numero dei componenti della famiglia.-
    Sono d’accordo con te che, un conto è un reddito di 30.000 euro annuo di un nucleo familiare composto da una sola persona, altra cosa è un reddito di 30.000 di un nucleo familiare composto da quattro persone, ma purtroppo la legge è legge.-

  16. verbens Dice:

    per “gianfrancoce”
    Grazie per la risposta, mi sono informato ulteriormente e purtroppo è come dici te.
    Sono veramente “desolato” non di essere italiano ma di vivere in ITALIA !!!!!!

  17. dani Dice:

    Salve, come mei il valore della scala di equivalenza attuale è di 2,46 per nucleo di 4 persone, mentre lo scorso anno era 2,66?
    grazie

  18. gianfrancoce Dice:

    Ciao Dani!
    La scala di equivalenza non è cambiata dallo scorso anno, però quella che ho indicato nell’articolo è la scala base valida in generale, poi ci sono delle variabili in base a particolari situazioni personali come la presenza di un solo genitore + 0,20, la presenza di persone invalide o con handicap + 0,50 oppure la presenza di figli minori con entrambi i genitori che hanno lavorato più di 6 mesi.-

  19. dani Dice:

    Si, ma la mia situazione rispetto allo scorso anno non è cambiata, eccezion fatta per il caaf a cui mi sono rivolto: per 2 anni consecutivi con 2 figli senza altre particolari condizioni mi è stato attribuito il coefficente 2,66 mentre questo anno in altro caaf 2,46. Unica differenza: un figlio è diventato maggiorenne a maggio 2008 (l’altro ha 21 annni).
    Grazie ancora

  20. gianfrancoce Dice:

    Ciao Dani!
    Ti confermo che per un nucleo di 4 persone il coefficente esatto è, ed era anche gli scorsi anni di 2,46; l’unica spiegazione è che gli scorsi anni c’era una maggiorazione (+0,20 x nucleo familiare con figli minori in cui entrambi i genitori abbiano lavorato per almeno 6 mesi nel periodo in cui fanno riferimento i redditi?):-

  21. tarantino Dice:

    salve,durante la compilazione della borse di studio dal sito dell’uni mi chiede denominazione e numero di protocollo relativi al CAF. io c’ho la dichiarazione fatta dal consulente ma c’è scritto attestazione n° ecc e poi dall’ENTE CAF ITALIA SRL ecc.. mi sapete spiegare cosa devo mettere nella domanda dell’uni a denominazione e numero di protocollo?..

  22. gianfrancoce Dice:

    Risposta per “tarantino”!
    Non mi indichi che tipo di dichiarazione hai fatto; se è modello 730 puoi vedere nella pagina “RIEPILOGO DEI REDDITI”, in alto sulla destra dovrebbe esserci il numero di protocollo e di seguito in corripondenza della casella “SOSTITUTO D’IMPOSTA o C.A.F. o PROFESSIONISTA ABILITATO” la denominazione del CAF.-
    Se è un modello diverso o comunque non Ti è chiaro, bisogna che Ti rivolgi al consulente che Ti ha fatto la dichiarazione.-

  23. dani Dice:

    Ancora sul coefficente: siamo entrambi i genitori lavoratori dipendenti, situazione identica anche negli anni scorsi. Quale dunque il coefficente giusto: 2,46 oppure 2,66?
    Ancora: tra i documenti che la Regione sardegna richiede per l’assegno di merito universitario c’è l’attestazione isee con dicitura di copia conforme all’originale. Il caaf non ha firmato nè timbrato l’ISEE (è una stampa laser e sembra una fotocopia), mentre l’ha fatto per l’ISEU e l’impiegato mi ha detto che devo scrivere io stesso la dicitura “copia conforme all’originale”. Hai chiarimenti in merito? Grazie

  24. gianfrancoce Dice:

    Ciao Dani!
    Ti confermo che il coefficente esatto per un nucleo familiare composto da 4 persone era per gli anni scorsi ed è anche per per quest’anno di 2,46.-
    Per qunato riguarda l’attestazione ISE – ISEE

  25. gianfrancoce Dice:

    Ciao Dani!
    Per quanto riguarda l’attestazone ISE – ISEE, il caaf è tenuto a consegnarti tutte le copie che ti servono, apponendo su ognuna timbro e firma, perchè è un documento valido solo se contiene in originale sia la Tua firma che la firma del caaf.-
    Una copia con la Tua sola firma, con la dicitura di copia conforme all’originale, non ha alcun valore.-

  26. dani Dice:

    grazie, ma al caaf acli mi hanno detto che non vanno firmate (del resto anche l’isee dello scorso anno rilasciato da caaf cgil non era firmato.

  27. gianfrancoce Dice:

    Caro Dani!
    Non ho capito se mi stai prendendo in giro o ti trovi effettivamente in questa situazione paradossale, spero quindi che Tu non voglia solo farmi perdere tempo.-
    L’attestazione ISE- ISEE è emessa da un caaf per conto dell’INPS, quindi il caaf risponde all’INPS stessa e all’Erario, insieme a Te, della veridicità dei dati contenuti; pertanto deve risultare in qualche modo l’assunzione di responsabilità delle due parti.-
    Ti consiglio quindi di recarti di nuovo al caaf acli insieme alla richiesta della Regione Sardegna, di parlare con il responsabile del caaf stesso, informandolo del fatto che in caso di conseguenze negative per la mancata presentazione di una copia conforme dell’attestazione ISE -ISEE, ti riservi la facoltà di rivalerti nei loro confronti degli eventuali danni di carattere economico a cui andresti incontro.-

  28. lele Dice:

    Ciao, sto comprando casa e sono del Friuli Venezia Giulia, dove c’è la possibilità di avere un contributo regionale fino a 25 mila euro per giovani coppie. A patto di rientrare nei canoni Ise e Isee. Sia io che la mia ragazza viviamo con i genitori e quindi ora non abbiamo i requisiti. Per come è fatta la legge possiamo chiedere il contributo prima di comprare la casa ma fincé non la compriamo non possiamo risultare come un nucleo familiare unico (con il quale avremmo i requisiti). Come aggirare l’ostacolo. Ci hanno suggerito di spostare la residenza dai nonni, ma in quel caso faremmo “cumulo” con loro?. Quale potrebbe essere una soluzione congeniale per noi?

  29. gianfrancoce Dice:

    Ciao Lele!
    Come scrivi tu stesso, il contributo regionale è destinato alle giovani coppie, pertanto fino a quando vivrete con i vostri genitori non ne avrete i requisiti; quindi è necessario che entro l’anno in corso Tu e la tua ragazza andiate a formare un nucleo familiare autonomo, per avere i requisiti necessari, (ISE – ISEE da soli), per l’anno prossimo.-
    Comunque Ti consiglio di recarti, dopo le ferie estive, nel più vicino ufficio CAAF – CGIL, dove in base alla Tua situazione personale ti daranno i consigli più appropriati, e se vorrai avrai tutta l’assistenza necessaria per la pratica con la Regione Friuli Venezia Giulia ed eventualmente per altre agevolazioni e per ogni vostra esigenza di carattere fiscale.-

  30. lele Dice:

    Grazie, seguirò il consiglio!

  31. Pasquale Dice:

    Volevo chiederti quali sono i requisiti per ottenere agevolazioni nell’ambito delle borse di studio e relativamnete ai redditi nella domanda ISEE vanno indicati i redditi complessivi lordi e/o netti delle detrazioni? GRazie.

  32. gianfrancoce Dice:

    Ciao Pasquale!
    Per aver diritto a delle agevolazioni, un nucleo familiare non deve superare determinati parametri di reddito/ricchezza, limite massimo, stabilito autonomamente da ogni istituzione.-
    Questi parametri vengono accertati mediante certificazione ISE ,ISEE o ISEU che attesta la somma dei redditi complessivi lordi di tutto il nucleo familiare (in base allo stato di famiglia) + quota eventuali patrimoni

  33. dani Dice:

    Grazie della pazienza,
    non era una presa in giro mala situazione effettiva in cui mi sono trovato. Ora i termini di presentazion e delle domande sono scaduti (2 agosto), La documentazione richiesta non era vincolante a pena di esclusione, per cui se verrò contattato dagli uffici regionali mi comporterò come tu hai consigliato. Grazie.

  34. gianfrancoce Dice:

    Ciao Dani!
    Scusami se mi era venuto qualche dubbio, ma la Tua situazione mi era sembrata veramente paradossale.-
    Comunque a questo punto, se la Regione Ti richiederà di integrare la documentazione, è presumibile che lo faccia per iscritto, nel caso pretendilo, in modo che eventualmente potrai sottoporre la richiesta al CAAF.-

  35. simarik Dice:

    Ciao Gianfrancoce

    ho appena avuto un bimbo, avrei diritto all’ assegno di maternità del comune, ma per essere sicura vorrei sapere qual’è il tetto massimo del calcolo ISE per una famiglia di 4 persone, in cui 2 minorenni.
    Per un nucleo familiare di 3 persone so che il tetto ISE 2008 è di 31.223,51, ma nel caso di 4 persone?

    Grazie

  36. gianfrancoce Dice:

    Risposta per “simarik”!
    L’assegno di maternità del Comune, per l’anno 2008 è di euro 299,53 mensili x 5 mensilità, con limite ISE di euro 31.223,52 per 3 componenti il nucleo familiare.-
    Per nuclei familiari con più componenti, la legge prevede che i limiti sono proporzionalmente innalzati; quindi nel tuo caso x 4 persone (31.223,52 : 3 x 4), il limite viene fissato in euro 41.631,34.-

  37. simarik Dice:

    Grazie Gianfrancoce per la gentilezza e la pronta risposta!

    Garzie ancora.

  38. maria Dice:

    ciao!! ho 23 anni e sono la mamma di un bambino di un anno e a dicembre 2008 arriverà la sorellina…io insieme a mio marito dovrei fare l’iscrizione all’università, contando il fatto che l’unico a lavorare è lui abbiamo diritto a qualche agevolazione almeno nelle tasse universitarie???

  39. laura Dice:

    salve!!!!volevo una piccola informazione…come mai all’università di Sassari per il pagamento delle tasse richiedono l’ise e non l’isee come da tutte le altre parti_?

  40. gianfrancoce Dice:

    Ciao Maria!
    Per aver diritto a una riduzione delle tasse universitarie occorre non superare determinati limiti di reddito familiare rilevabili con il certificato ISE; puoi fare eventualmente una simulazione in base ai criteri indicati nell’articolo ed informarti presso l’università.-

  41. gianfrancoce Dice:

    Ciao Laura!
    A me purtroppo risulta che le università richiedono il certificato ISE o ISEU, cioè il reddito totale familiare, a prescindere dai componenti del nucleo familiare, proprio per non concedere troppe agevolazioni sulle tasse di iscrizione.-

  42. nico Dice:

    scusa Gianfranco, ma se il figlio diventa maggiorenne nel 2008 e l’ISEE è relativa al 2007, ammesso che si sia in possesso degli altri requisiti, perchè non viene data la maggiorazione dello 0,2 sulla scala di equivalenza?

  43. gianfrancoce Dice:

    Ciao Nico!
    Ai fini del calcolo ISEE non incide direttamente l’età dei figli, (cioè se sono minorenni o maggiorenni); si ha diritto alla maggiorazione dello 0,20 solo nei seguenti due casi:
    - In presenza di un solo genitore con figli minori
    - In presenza di figli minori solo se entrambi i genitori hanno almeno 6 mesi di lavoro nel corso dell’anno.-

  44. nico Dice:

    grazie Gianfranco per tutto il tempo che ci dedichi, ti disturbo ancora una volta (purtroppo ho constatato a mie spese che i CAF sanno solo mettere le crocette ma non sanno il perchè):
    - per la maggiorazione dello 0,20 io nel 2007 mi trovavo nella seconda condizione “In presenza di figli minori ed entrambi i genitori lavoratori dipendenti” (mia figlia è diventata maggiorenne nel 2008), ora siccome l’ISEE è relativa al 2007 mi sembrava logico che la maggiorazione dello 0.20 mi venisse assegnata.
    Grazie ancora & Buone cose

  45. Ally Dice:

    Per favore qualcuno sa rispondere a un mio dubbio? Dovrei fare la dichiarazione ISEE. Lavoro da anni e ho residenza da sola da un anno, anche se in casa convive un altro ragazzo che però non risulta visto che il contratto è intestato a me. Da chi è composto il mio nucleo familiare? Nn riesco a capirlo dalle istruzioni…. Grazie a chi mi risponderà!

  46. gianfrancoce Dice:

    Ciao “Ally”!
    Per sapere da chi è composto il Tuo nucleo familiare puoi rilevarlo solo dallo stato di famiglia da richiedere in Comune.-
    Se in Comune, a prescindere da chi è intestato il contratto di affitto, e dal rapporto che Vi lega, risultate insieme, vuol dire che ai fini ISEE fate parte dello stesso nucleo familiare.-
    Se Vi interessa avere ognuno un ISEE autonomo, occorre che in Comune, se esistono i presupposti, pur vivendo nello stesso appartamento, richiediate di costituire un nucleo familiare separato.-

  47. Ally Dice:

    Grazie Gianfranco…. ma nel comune in cui sono attualmente residente o in quello precedente? In quello di ora ovviamente penso di essere da sola, xchè ho solo cambiato residenza (prima ce l’avevo con i miei in un’altra provincia) ma non ho dichiarato la presenza di alcun coinquilino….

  48. gianfrancoce Dice:

    Ciao “Ally”
    Per l’ISEE conta la Tua residenza attuale e i redditi 2007 rilevabili dal CUD o 730/2008.-

  49. gs Dice:

    salve… se io dovessi cambiare residenza nei prossimi mesi (attualmente ho la residenza con i miei) e successivamente fare ISEE…risulterebbe solo il mio reddito? Nel 2007 e nel 2008 ho lavorato e percepito circa 3500 euro all’anno e quindi fiscalmente non sono a carico…

    grazie in anticipo

  50. gianfrancoce Dice:

    Risposta per “gs”
    Si; se cambi residenza e non sei più fiscalmente a carico dei Tuoi puoi costituire un nucleo familiare da solo, e quindi ai fini ISE o ISEE risulterebbe solo il Tuo reddito.-

  51. kjioles Dice:

    salve..la mia domanda è questa volevo sapere è giusto che un caff non tenga riferimento lo stato di famiglia e cioè nello stato di famiglia risulto solo io e mia figlia perche quando vado a fare l’isee inserisce anche mio marito abitando da un altra parte? loro mi rispondono che per escluderlo ci vuole la separazione dimostrabile con la certificazione che rilascia l’avvocato. è davvero così? o dovrebbero farmi un isee risultando solo io con mia figlia?

  52. simo Dice:

    Ciao…

    grazie per il forum che mi pare utilissimo!

    Allora, ho 36 e ho la residenza a casa dei miei genitori. Abito in un’altra città ma non mi è possibile prendere lì la residenza. Avevo un lavoro a sono stata licenziata a giugno e mi volevo informare per fare l’università. I miei genitori sono divorziati ma vivono sullo stesso tetto. La casa è di proprietà di mia mamma. Anche a 36 anni rientro sotto mia mamma? Anche se lavoravo ed ero autronoma?

    Per calcolare le tasse da pagare dell’università, devo calcolare anche il reddito di mio padre? e la casa?

    grazie

  53. MARIAROSARIA Dice:

    SALVE!! HO FATTO IL MODELLO ISEE PER ISCRIVERMI AL SECONDO ANNO DI UNI. QUALCUNO MI SA DIRE COSA METTO NEL CAMPO” NUMERO PROTOCOLLO”???? PERDONATE L INCAPACITà :)

  54. gianfrancoce Dice:

    Risposta per “Kjioles”!
    Purtroppo per Te al CAFF hanno ragione, non puoi escludere Tuo marito e chiedere benefici per Tua figlia, sarebbe troppo facile; devi quindi dimostrare la separazione e non basta in questo caso lo stato di famiglia.-

  55. gianfrancoce Dice:

    Risposta per “simo”!
    Ti ringrazio per i complimenti!
    Per quanto riguarda la Tua situazione, mi sembra piuttosto complicata; Comunque il primo documento da presentare per l’ISEU è lo stato di famiglia, quindi se Tu non prendi la residenza nella città dove abiti, non puoi costituire nucleo autonomo e quindi rientri in quello dei tuoi genitori anche all’età di 36 anni.-
    Se nello stato di famiglia risulti Tu ed entrambi i tuoi genitori, purtroppo nell’ISEU rientreranno i redditi di entrambi, casa compresa.-

  56. Yaya Dice:

    SALVE A TUTTI!
    anke io cm mariarosaria devo iscrivermi al secondo anno di università, ed anche io cm lei non so cosa scrivere nel campo NUMERO DI PROTOCOLLO! qualcuno me lo saprebbe dire? grazie mille… YAYA*

  57. gianfrancoce Dice:

    Risposta per “Mariarosaria” e per “Yaya”!
    Nella seconda pagina del modello ISEE ci dovrebbe essere scritto “Modalità di calcolo degli indicatori” con di seguito i dati inerenti il reddito e il patromonio familiare; nella stessa pagina, in alto ci dovrebbe essere scritto: Dichiarazione sostitutiva prot. (con di seguito una serie di lettere e numeri); è quello il numero di protocollo.-

  58. Yaya Dice:

    Grazie mille e complimenti x il forum…è mlt utile!

  59. MARIAROSARIA Dice:

    grazie milleeeee

  60. Caterina Dice:

    Buon giorno, vorrei un’informazione. Ho richiesto l’ISEE al CAAF più vicino per agevolazioni universitarie, è tutto compilato e pronto ma al CAAF mi hanno detto che non possono darmi il tutto perchè non c’è scritto a quale università sono iscritta. Gli altri anni ho fatto la richiesta perchè ero nella stessa università per la laurea triennale, adesso mi devo iscrivere alla laurea specialistica ma devo attendere la graduatoria per entrare, quindi, adesso, non so dove mi iscriverò.
    Inoltre, per completare l’iscrizione mi serve il modulo isee perchè devo richiedere insieme anche la richiesta di borsa di studio che verrà modificata e completata non appena saprò sicuramente dove mi immatricolerò.
    è davvero indispensabile questa informazione relativa all’Università per avere il modulo isee?

    Grazie per la cortese risposta.

  61. gianfrancoce Dice:

    Ciao Caterina!
    No! Non sei assolutamente tenuta a comunicare il nome dell’università, perchè come scrivi Tu stessa potrebbe servirti l’IESEE per più di una università; l’ISEE è un certificato unico, rilasciato in più copie, non va intestato a nessuno ed è valido per tutti gli enti che te lo richiedono.-
    Ti consiglio quindi di insistere o di rivolgerti a un altro CAAF magari quello della CGIL.-

  62. Caterina Dice:

    Grazie. Molto tempestivo ed utile.
    Grazie ancora :-)

  63. MARIAROSARIA Dice:

    Salve a tutti sono di nuovo Mariarosaria !!! perdonate l insistenza ma sono stata fuori per qualche giorno e non ho provveduto ad inviare i dati isee richiesti per l’università.vorrei sapere se in numero protocollo devo metterlo per intero quel codice di cifre e numeri con precisione di 26 caratteri !!! perdonatemiiii poi non vi disturbò piùùùù :P :)

  64. gianfrancoce Dice:

    Ciao Mariarosaria!
    Si! Il numero di protocollo del certificato ISEE è formato da 26 caratteri, (lettere e numeri), e devi indicarli tutti, perchè tutti insieme identificano il Tuo certificato, (il CAAF che lo ha emesso, l’anno di pertinenza e il numero progressivo).-

  65. Andrea Dice:

    Salve a tutti!!Sono andato al CAF e ho fatto il modello iseeu e non ce il numero di protocollo che mi chiede l’UNINA come devo fare??

  66. anielo Dice:

    MIA FIGLIA DI 20 ANNI DAL LUGLIO 2007 E’ RESIDENTE CON LA ZIA E INOLTRE NEL SUO STATO DI FAMIGLIA.L’UNIVERSITA’ DI VENEZIA NON VUOLE DARGLI I BENIFICI DEGLI ALLOGGI PERCHE’ DICONO CHE FISCALMENTE DIPENTE ANCORA DAI GENITORI E QUINDI VOGLIONO ANCHE IL CUD NOSTRO. E’ COSI?
    GRAZIE ANIELO MARANO

  67. gianfrancoce Dice:

    Cioa Andrea!
    Nella seconda pagina del modello ISEEU ci dovrebbe essere scritto “Modalità di calcolo degli indicatori” con di seguito i dati inerenti il reddito e il patromonio familiare; nella stessa pagina, in alto ci dovrebbe essere scritto: Dichiarazione sostitutiva prot. (con di seguito una serie di lettere e numeri – totale 26 caratteri); è quello il numero di protocollo.-

  68. gianfrancoce Dice:

    Ciao Anielo!
    Purtroppo non basta un cambio di residenza per escludere i genitori dal nucleo familiare, se la figlia non ha un minimo di reddito proprio e dipende quindi fiscalmente dai genitori.-
    In modo particolare le università sono molto scrupolose su questo punto, e richiedono invece del modello ISEE il modello ISEEU che impone tassativamente l’inserimento dei genitori in modo da sfoltire il più possibile le agevolazioni per gli studenti.-

  69. debora Dice:

    Ciao,scusa se ti disturbo,ma volevo sapere un paio di cose.Ho fatto l’ISEE per chiedere il contributo per l’affitto per il 2007 e trà la varia documentazioneda presentare c’è anche il modello F23 pagato nel 2008.Guardando su internet mi sembra di aver capito che sia la registrazione annuale dell’appartamento.Giusto? Di queste cose si è sempre occupato mio marito, ma ora neanche lui si ricorda se è una cosa da pagare nell’anno in corso relativo all’anno precedente, oppure se è il pagamento che dimostra che nell’anno in coro ancora abito li. No, perchè visto che nel Gennaio 2008 mi sono trasferita e quindi non ho capito se rientro nel contributo. Io penso di si perchè appunto l’agevolazione che si chiede è per l’anno precedente quindi, non sono obbliga a rimanere ancora in quell’appartamento.Invece per il contributo del tel acqua e gas a chi lo devo chiedere?Un ultima cosa c’è un aiuto da parte del comune per mandare mio figlio allo sport?Grazie.

  70. gianfrancoce Dice:

    Ciao Debora!
    L’imposta di registro doveva essere pagata per l’anno 2008, tramite modello F23, solo se veniva rinnovato il contratto di affitto, ma se alla scadenza del contratto cioè a gennaio avete lasciato l’appartamento non era dovuta; quindi basta che comunichiate che Vi siete trasferiti in altro appartamento.-
    Per quanto riguarda eventuali contributi su telefono, acqua, gas o per attività sportive dei ragazzi, non essendoci una legge nazionale valida ovunque, bisogna che Ti rivolgi ai Servizi Sociali del Tuo Comune di residenza.-

  71. Nello Dice:

    Salve scusatemi, ho visto che in alto sulla seconda pagina del mio certificato isee il numero di protocollo è composto solo da numeri e nn da lettere e nn sono nemmeno 26. dato che mi devo iscrivere al secondo anno di uni volevo sapere se nel campo numero di protocollo devo inserire quello oppure no.
    GRAZIE ANTICIPATAMENTE!!!

  72. gianfrancoce Dice:

    Ciao Nello!
    Evidentemente non tutti i CAAF utilizzano lo stesso criterio di procotollo dei certificati che emettono; comunque nel Tuo certificato ISEE dove c’è scritto “Dichiarazione sostitutivo prot.” i numeri che seguono, sono i numeri di protocollo da inserire.-

  73. Nello Dice:

    Grazie mille sei stato gentilissimo…..

  74. gio Dice:

    Salve,
    nel stato di famiglia oltre a mia moglie e figlio, ci sono i genitori pensionati non fiscalmente a carico.
    nella dichiarazione isee vanno mesii anche loro con i redditi da pensione?
    Cioè nello stesso stato di famiglia possono esistere due nuclei fiscali separati come nel mio caso?

    Grazie

  75. gianfrancoce Dice:

    Risposta per “gio”!
    Se nel Tuo stato di famiglia, oltre a Tua moglie e e Tuo figlio, ci sono anche i genitori vuol dire che vivete insieme, quindi ai fini ISE – ISEE, fate tutti parte dello stesso nucleo familiare a prescindere dall’aspetto fiscale.-
    Comunque non è detto che per Te sia una penalizzazione, perchè se Ti viene richiesta l’ISE il reddito effettivamente aumenta, ma se Ti viene richiesta l’ISEE, il reddito totale viene poi diviso in base ai componenti del nucleo familiare.-

  76. miky Dice:

    Salve, complimenti per questo blog, fatto veramente bene!
    Ho da poco risposto per una chiamata all’articolo 16 al centro per l’impiego, ma molti mi dicevano di non farci molto affidamento (anzi per niente) perchè sarei scavalcata da tutte le persone immigrate che dichiarano come valore isee zero..come si fa ad avere un valore isee zero? cioè non dichiare proprio niente? io di valore isee ho 4.000 circa, vivo con i miei, posso avere qualche speranza? anche se ovviamente in queste graduatorie se c’è chi ha zero di isee si è già fuori…il centro per l’impiego per fare la graduatoria si basa su: valore isee più basso, meno 50punti per ogni mese di disoccupazione/iscrizione (quindi dovrei avere -1000punti) e minore età anagrafica (ne ho 19 di anni)…
    Ormai per trovare un lavoro non so più cosa fare :-((

  77. gianfrancoce Dice:

    Ciao Miky!
    Ti ringrazio per i complimenti!
    Per quanto riguarda l’ISEE posso dirTi che al momento è lo strumento migliore che abbiamo in Italia per valutare la ricchezza o se preferisci la povertà delle famiglie, quindi non sono d’accordo sul discorso degli immigrati.-
    Non è possibile che una famiglia di immigrati presenti un ISEE con valore zero, perchè senza redditi non avrebbero i mezzi di sussistenza e verrebbero quindi espulsi dall’Italia.-
    E’ vero invece che molti immigrati hanno un ISEE basso, dovuto al fatto che quasi sempre in famiglia lavora una sola persona e spesso hanno più figli degli italiani, quindi sono effettivamente più poveri degli Italiani, e prendersela con Loro sarebbe una assurda guerra tra poveri.-
    Ti consiglio quindi di provare comunque, senza farti troppe illusioni, ma con la consapevolezza che se tenti comunque tutte le strade possibili, prima o poi una strada si aprirà anche per Te.-

  78. Maurizio Dice:

    ragazzi.. sulla mia dichiarazione ise non ci sta scritto da nessuna parta il numero di protocollo.. l’unica cosa che ci sta scritta e` il mio nome e cognome e il codice fiscale…

  79. gianfrancoce Dice:

    Ciao Maurizio!
    Nella seconda pagina del modello ISEE ci dovrebbe essere scritto “Modalità di calcolo degli indicatori” con di seguito i dati inerenti il reddito e il patrimonio familiare; nella stessa pagina, in alto ci dovrebbe essere scritto: Dichiarazione sostitutiva prot. (con di seguito una serie di lettere e numeri – totale 26 caratteri); è quello il numero di protocollo.-

  80. laura Dice:

    Salve…sto vedendo per la compilazione dell’isee per le agevolazioni della prima casa..ho 2 domande in particolare:
    1. se la domanda del contributo la faccio a gennaio, naturalmente non sarò in possesso dei dati (cud) relativi al 2008…devo quindi mandare in un secondo momento gli importo aggiornati e nel caso non rientrassi più nei limiti previsti?
    2. vivendo fino a quella data con mio nonno, poi posso chiedere la riduzione del 20% sul calcolo dell’isee perchè vado a costituire un nuovo nucleo familiare?
    ringrazio anticipatamente per la risposta..

  81. gianfrancoce Dice:

    Ciao Laura!
    Non conosco i termini di presentazione della domanda per agevolazioni della prima casa, ma devi sapere che richiedere il certificato ISEE adesso o a gennaio 2009 non cambia nulla, perchè Ti verrà comunque redatto con i cud 2008 inerenti i redditi 2007, e questo fino al mese di aprile 2009; da maggio 2009 verrà invece redatto con i cud 2009 inerenti i redditi del 2008.-
    Per quanto riguarda la composizione del Tuo nucleo familiare fa fede lo stato di famiglia, quindi se richiedi l’ISEE ora viene incluso anche tuo nonno, se lo richiedi una volta cambiato lo stato di famiglia, Tuo nonno verrà escluso dal nucleo familiare.-

  82. LUISA Dice:

    Ciao Gianfranco, complimenti x il blog, e per la tua competenza! Se puoi dammi un consiglio, io sono sposata ed ho una figlia con l’attuale marito, più i due nati dal precedente marimonio, in affido al 100%. Negli ultimi 3 anni sono stata a carico di mio marito, ho perso le detrazioni x carichi di famiglia per i miei 2 figli, e non ho potuto mettere nel 730 le loro spese sanitarie, scolastiche, ecc. Nel 2008 ho conseguito un reddito di ca 2700 euro, che, sommato al 50% dell’abitazione principale, sfora di pochi euro il limite fatidico.. Quindi, per lo stato io mi sono mantenuta da sola, presenterò il mio 730, le mie spese sanitarie, quelle dei miei 2 figli adolescenti, la mia parte di mutuo, indicherò imiei carichi familiari, e non avrò naturalmente NULLA, perchè su questo misero reddito non grava IRPEF. Intanto mio marito perderà la detrazione x moglie a carico. Bel regalo no? Quando compilo l’ISEE per un eventuale contributo su spese scolastiche, libri ecc, però, ecco che appare il reddito di mio marito! Chi li mantiene dunque questi due figli? E perchè la persona che li mantiene non può detrarne i carichi familiari e le spese? Se non sbaglio si possono indicare come familiari a carico gli affini in linea ascendente; bene, i figli del coniuge sono affini in linea discendente, come si può escluderli dai legami di parentela, visto anche che le “famiglie allargate” sono migliaia! Scusa se ti ho rubato del tempo, e sono andata un pò fuori tema, ma forse il mio problema interessa anche altre famiglie.. Grazie infinite e un saluto cordiale LUISA

  83. gianfrancoce Dice:

    Ciao Luisa!
    Ti ringrazio per i complimenti;
    Ho paura che, purtroppo, Tu sei più informata di me nel senso che le risposte Te le sei date da sola e non c’è molto da aggiungere.-
    In effetti l’attuale legislazione non tutela di certo chi si trova nella Tua situazione; per i primi due figli solo Tu potresti richiedere gli assegni familiari e le detrazioni fiscali, purtroppo il tuo secondo marito non ne ha alcun titolo, perchè i figli stessi hanno un padre diverso.-
    Diversa è la situazione a livello ISEE perchè in questo caso fa fede lo stato di famiglia e in questo caso il tuo nucleo familiare è costituito da te, il Tuo secondo marito e i tre figli.-
    In teoria potresti chiamare in ballo il Tuo primo marito, ma ho paura che se hai avuto l’affido al 100% dei figli, penso che non sia una strada percorribile; quindi, o lavori di più in modo da portare in detrazione qualche spesa dei figli o lavori di meno per ritornare a carico di Tuo marito.-

  84. LUISA Dice:

    Grazie per la risposta, Gianfranco, purtroppo mi confermi che è come temevo… Mi sa che deciderò di… lavorare di meno, dicendo a mio marito che me lo hai consigliato :-)))
    L’ultimo dubbio che mi resta è se è un caso in cui si potrebbe fare un interpello o un ricorso al TAR.. (ho detto una sciochezza?)
    Saluti cordiali e buon fine settimana Luisa

  85. gianfrancoce Dice:

    Ciao Luisa!
    Per prima cosa dovresti dire a Tuo marito, da parte mia, che una moglie che deve accudire il marito più tre figli e trova pure il tempo per fare altri lavori, è una donna da tenersi “stretta stretta” e non farsela assolutamente scappare.-
    Per quanto riguarda ricorsi al TAR o altri tipi di iniziative giuridiche, in mancanza di leggi in materia, perderesti solo tempo e denaro.-
    Invece io, a seguito di un consulto, volevo comunque ritornare sull’argomento perchè non abbiamo parlato di assegni familiari.-
    Sapevi che Tuo marito potrebbe prendere gli assegni familiari anche per i tuoi due figli del precedente matrimonio? Occorre richiedere un’autorizzazione preventiva all’INPS, (Mod. ANF. 42), che Ti consenta di far includere anche i primi due figli nel nuovo nucleo familiare.-
    Se hai problemi puoi farti assistere dal più vicino ufficio INCA – CGIL.-
    Buon fine settimana anche a Te.-

  86. LUISA Dice:

    Grazie, Gianfranco, per gli asegni familiari abbiamo provveduto.. Ti saluto di nuovo e grazie anche per il tuo giudizio benevolo :-)
    Luisa

  87. aleeeee Dice:

    ciao…io sto compilando il modello isee per l’uni…il valore della scala di equivalenza è di 2,46.ma mi dice che è un errore e lo devo srivere in un formato diverso..sapete dirmi come??grazieeee

  88. gianfrancoce Dice:

    Risposta per “aleeeeee”
    Il valore della scala di equivalenza di 2,46 è giusto e quindi l’errore può essere solo nell’inserimento del dato, prova quindi a inserirlo in modo diverso tipo 2,460 o 2.46.-

  89. PEPPEPE Dice:

    chiederei il vostro aiuto per il calcolo del mio Isee e Ise, la mia situazione è questa:
    sono mono reddito di 31.474,00, ho tre figli minori uno dei quali di età inferiore a 3 anni, tutti a carico compresa mia miglie, ho una casa mia e di mia moglie al 50% con rendita complessiva di 95.000, per la quale stiamo pagando due mutui uno IMPDAP il cui valore di capitale residuo è 12.760,71 e uno ipotecario il cui valore residuo senza interessi è 35.000, 00
    non ho nessun altro reddito ne capitale (purtroppo)
    vi ringrazio

  90. antonio Dice:

    salve una informazione per favore .Devo presentare on line il modello ise ma ho dubbi per il num di protocollo.Nella parte finale il codice dell’ultimo gruppo di numeri e’:
    -00001361
    ora l’impiegata del CAf mi ha detto di scrivere 1361 e non tutto l’intero gruppo di numeri…ma poi il codice non e’ piu’ di 26 elementi..che faccio???
    grazie mille…

  91. gianfrancoce Dice:

    Risposta per “PEPPEPE”!
    Non capisco che significa rendita complessiva casa di 95.000, (la interpreto come valore catastale immobile di euro 95.000,00); in tal caso il valore della casa – la franchigia – meno i mutui residui = saldo negativo, quindi la casa è ininfluente.-
    Pertanto il valore ISE della Tua famiglia è di circa euro 31.474,00 e il valore ISEE è di circa euro 11.044,00.-

  92. gianfrancoce Dice:

    Ciao Antonio!
    Il numero di protocollo del modello ISE va indicato per intero, e non solo le ultime cifre come Ti è stato erroneamente detto, perchè lettere e cifre contribuiscono tutte ad identificare il certificato.-

  93. antonio Dice:

    ciao gian e grazie mille…allora devo segnare 00001361 e non solo 1361?perche’ mai quella incompetente mi ha messo solo le ultime 4?bah!!

  94. roberto Dice:

    buonasera.la mia situazione .mia moglie ha un altra residenza.nel suo nucleo cè lei 2 minori e suo fratello e sua cognata disoccupati x avere i libri di scuola ci vuole anche il mio isee anche se siamo separati e non divorziati.il reddito di mia moglie èdi24000€ casa propia.come faccio a farlo?

  95. gianfrancoce Dice:

    Ciao Antonio!
    Nella seconda pagina del modello ISEE ci dovrebbe essere scritto “Modalità di calcolo degli indicatori” con di seguito i dati inerenti il reddito e il patrimonio familiare; nella stessa pagina, in alto ci dovrebbe essere scritto: Dichiarazione sostitutiva prot. (con di seguito una serie di lettere e numeri – totale 26 caratteri); è quello il numero di protocollo.-

  96. antonio Dice:

    ciao gran allora ti spiego subito:
    Sul mio modello rilasciato dal CAF il numero di protocollo e’:

    *CAF00018-AVA001-2008-_00001361_
    *
    Quindi un normale codice di 26 elementi alfa-numerici.
    Ora il fatto e’ che l’impiegata del CAF, che mi ha gentilmente scritto i dati da trascrivere per l’universita’,nella parte conclusiva del num di protocollo invece di scrivere:

    _*00001361*_

    ha scritto semplicemente:

    *_1361_

    *senza i quattro zeri avanti.
    ora io non so se lei mi ha fatto questo con cognizione di causa o no…vorrei mettere anche gli zeri ma sbaglio??puo’ cambiare qualcosa?grazie mille…ciao

  97. gianfrancoce Dice:

    Ciao Roberto!
    Se la vostra separazione è stata sancita dal Tribunale con una sentenza e i figli sono stati affidati alla madre, Tu non c’entri più con la famiglia di Tua moglie e non sei tenuto a fornirle alcun dato.-
    Viceversa, se non c’è una sentenza di separazione, Tu fai ancora parte del nucleo di tua moglie e sei quindi tenuto a fornirle i tuoi redditi da inserire nel suo ISE.-

  98. gianfrancoce Dice:

    Ciao Antonio!
    Ci sono dei programmi che obbligano a inserire degli “zeri” per completare tutti i campi, quindi presumo che l’impiegata del CAF pensasse a questo, comunque metti anche gli zeri e sei sicuro di non sbagliare.-

  99. antonio Dice:

    grazie mille gian…gentilissimo e preparato!!grazie ancora..ciao


  100. Le domande che seguono fanno riferimento a Persone con gravissima disabilità assolutamente non autosufficienti che necessitano di assistenza H24 e che hanno dovuto operare, tramite tutore, con dichirazione giurata dal Giudice Tutelare la separazione dei beni (mobiliari e immobiliari) da terzi (tutti compresi: diretti, quali figli coniugi, genitori etc..)
    1) Sono applicabili ISE e/o ISEE in soggetti sotto tutela? 2)La legge nazionale 162/98 di assistenza indiretta per i soggetti sotto tutela contempla l’applicazione dell’ISE o ISEE? 3) I Comuni possono applicare ISE o ISEE per servizi di assistenza sociale domiciliare e di trasporto di diritto di queste persone? La ASL o il SSN possono far leva su ISE e ISEE? Vi sarei infinitamente grato se mi poteste dare dei chiarimenti in merito alle mie domande. Cordiali saluti. Claudio Taliento (V. Presidente Associazione Risveglio Onlus)

  101. PEPPEPE Dice:

    grazie mille gianfrancoce, si mi riferivo proprio al valore catastale dell’immobile, certo che però i caaf sono pieni di gente poco competente, sono anni che faccio l’isee, e non mi era mai stato indicato il valore residuo del mutuo, nonostante io stesso espressamente ne facessi richiesta mi si rispondeva, anche ieri in un caaf, “guardi che io sappia non è previsto indicare il mutuo residuo” e mi ha fatto il modello senza quell’importo aumentandolo di circa 3000 euro rispetto a quanto mi dici tu, oggi mi sentiranno.

  102. PEPPEPE Dice:

    per gianfranco torno adesso dal caaf e mi dicono che possono indicarmi l’importo del mutuo che è di 26.521×2 me e mia moglie ma che l’isee è comunque di 13.987, in quanto secondo l’oro il sistema prende o la franchiggia o il mutuo, quello cioè più favorevole
    ti ringrazio per la tua risposta, vedi un pò se puoi farmi chiarezza
    in quanto la cifra si discosta molto dagli 11.044 che mi hai indicato tu GRAZIE

  103. gianfrancoce Dice:

    Ciao Claudio!
    Purtroppo l’ISE – ISEE è applicabile anche alle famiglie, in presenza di una persona con handicap psicofisico permanente, l’unica agevolazione è data dalla concessione di uno 0,50 in più nella scala di equivalenza, che non influisce sull’ISE ma abbassa leggermente l’ISEE.-

  104. gianfrancoce Dice:

    Risposta per “PEPPEPE”!
    Purtroppo, mi sono informato e mi hanno confermato che hanno ragione al CAF, quindi il conteggio che Ti hanno fatto è giusto e ovviamente era sbagliato il mio.-

  105. MARIAROSARIA Dice:

    salve a tutti!!!!!!!.ho di nuovo bisogno di voi:P.Questa volta penso sia piuttosto grave.:(
    ho provveduto ad inviare i dati ISEE richiesti dall università.e solo ora ,dopo averli confermati definitivamente,mi accorgo dal riepilogo che non sono presenti i valori che ho inserito ma tutt altro!!! compare per intero ed esatto solo il numero prot. per quanto riguarda il resto i valori sono completamente diversi :0.00(per l ‘ISE e L’ISEE) e 1.00(per SE).Se c è qualche universitario tra voi per favore,che mi dia una mano! ho paura di aver combinato un gran bel pasticcio!!(magari l’avessi fatto solo a me !!!anche a mia cugina!!!!!) AIUTOOOO. grazie.

  106. antonio Dice:

    mariarosaria io sono un universitario…i dati ancora non li ho spediti on lin perche’ sono esaurito sulla burocrazia e temo di sbagliare qcosa..ho scritto 100000 volte alla segreteria e ancora non sono in pace…anche gianfranco mi ha detto per il num di protocollo ma ancora temo quegli zeri..ma veniamo a te..tu hai sbagliato a scrivere o il sistema ha mutato i valori?in questo caso sarebbe diverso..risp aspetto..ciao!!!!!!!

  107. MARIAROSARIA Dice:

    ciao antonio,grazie per la risposta.io ricordo di aver inserito per bene tutti i dati che mi venivano richiesti.ora però…..che faccio??? anche a me la segreteria di biotech. non ripsonde.spero di poter risolvere al più presto.uffy…ciaooo!!!!!

  108. antonio Dice:

    mariarosaria sii perseverante..io non avendo ricevuto risposta alla prima mail li ho inondati scrivendo che mi stavo avvalendo di un diritto messoci a disposizione…allora mi hanno risposto..ora scrivi alla segre e dici che hai inserito dei dati e ne riscontri degli altri…parla di possibile errore di sistema e minaccia di anadre dal preside o dal rettore…fallo mary altrimenti ti mandano un conguaglio a marzo che non voglio proprio quantificarti!!ciao..

    N.B. io sono terrorizzato all’idea che possa accadere anche ame..ma prima di inviare mi stampo la pagina come prova di un inserimento giusto…scrivi al piu’ presto mi raccomando…anche se hai sbagliato tu,non temere,gli errori di sistema sono smepre in agguato,ergo dovranno assecondarti prima che tu apra una pratica per disservizio subito.ciao e fammi sapere….

  109. Giulia Dice:

    Ho bisogno di un consiglio.
    Ho una bambina che voglio mandare al nido, io sono andata al CAF a fare l’ISE ed essendo il mio nucleo familiare composto da me e da mia figlia non ho avuto problemi. Il padre di mia figlia,però,ora convive con un’altra persona e gli hanno detto che serve anche il reddito di questa persona per calcolare il suo ISE. è vero?è obbligatorio che una persona che non c’entra nulla con me o con mia figlia debba influire sulla rata che io dovrò pagare per l’asilo comunale?Può il padre di mia figlia fare comunque l’ISE senza il reddito della persona con cui convive ora?
    Spero di ricevere presto una risposta!grazie,
    Giulis

  110. gianfrancoce Dice:

    Ciao Giulia!
    Per quanto riguarda la Tua posizione, non so cosa significa “il padre di Tua figlia”, cioè se siete stati sposati, quindi se siete separati legalmente o divorziati o se eravate semplicemente conviventi; comunque se non hai legami formali con questa persona il Tuo nucleo familiare è costituito solo da te e da tua figlia.-
    Per quanto riguarda il “padre di Tua figlia”, se anche Lui ha bisogno dell’ISE, il Suo nucleo familiare è costituito da Lui, dalla persona che convive con Lui e da eventuali altre persone che risultino nello stesso stato di famiglia.-
    Non capisco quindi come questa persona possa influire nella Tua rata per l’asilo comunale.-

  111. Giulia Dice:

    Eravamo conviventi,lui ha riconosciuto la bambina. Per determinare la rata mensile dell’asilo nido comunale all’ufficio mi hanno detto che serve il modello ISE mio e del mio ex-convivente,che però ora convive con un’altra persona e quindi il suo nucleo familiare comprende anche questa terza persona e il suo reditto influenza l’ISE del mio ex convivente e di conseguenza la rata dell’asilo.

  112. gianfrancoce Dice:

    Ciao Giulia!
    Ho cercato di approfondire la questione, perchè in effetti mi sembrava un’assurdità, ma mi è stata confermato quanto Tu hai scritto, cioè che per la retta dell’asilo, i Comuni, in caso di genitori non facenti parte dello stesso nucleo familiare, pretendono i certificati ISE di entrambi i genitori a prescindere dalla composizione dei nuovi nuclei familiari.-

  113. Giulia Dice:

    Mi consola sapere che non sono l’unica a trovarla una cosa assurda.Mi preoccupa molto sapere in che modo sono fatte le leggi in Italia.Grazie mille per l’attenzione dimostrata nei riguardi del mio problema.Spero di trovare una soluzione!

  114. Patrizia Dice:

    Salve,

    non sono sposata e vivo con le mie due figlie (da sola) una minorenne e l’altra maggiorenne che frequenta l’università. il CAAF dice che non ho diritto alla maggiorazione dello 0,20 per il nucleo familiare in quanto questa è prevista solo in presenza di figli minori. Mi sembra strano. E’ Vero?

    Gazie

  115. gianfrancoce Dice:

    Ciao Patrizia!
    La legge dice che va applicata la maggiorazione dello 0,20 alla scala di equivalenza per un “nucleo familiare in cui sono presenti figli minori e un solo genitore”; siccome non dice solo minori, nel caso di un figlia minorenne e una maggiorenne la maggiorazione va applicata.-

  116. stefy Dice:

    ciao, sono una studentessa alle prese per la prima volta con ill calcolo dell’ISEEU e dopo aver fatto compilare al CAAF l’ISEE ho ottenuto ISEEU, allora com’è possibile che:
    1. il fatto che io sia orfana di padre non incida sul valore complessivo dell’ISEE?
    2. mia madre madre è pensionata, ma tra lavoratore dipendente e pensionato non ci sia differenza fiscale, visto che si sono sbagliati a compilare e a mia domanda mi è stato risposto che non sussiste differenza fiscale fra i due?
    3. ed è infine possibile che il valore ISEE e ISEEU coincidano?
    sono inferocita ho sempre dichiarato le stesse cifre ma dall’anno scorso a quest’anno sono passata dalla fascia 2 alla fascia 5 del Politecnico…non ho parole…spero ci sia stato un errore e spero di poter rimediare….

  117. gianfrancoce Dice:

    Ciao Stefy!
    Il certificato ISE è la “fotografia” della situazione economica e patrimoniale di una famiglia; l’ISEE o ISEU è la stessa situazione riparametrata in base al numero dei componenti della famiglia e non influsice quindi il fatto che Tu sia orfana, (se per ipotesi la ricchezza è la stessa e i componenti il nucleo familiare è minore rispetto agli anni precedenti, si viene penalizzati).-
    Il valore ISEE e ISEU in genere coincidono, varia solo in caso di genitori divisi o divorziati che con l’ISEU verrebbero comunque chiamati in causa.-

  118. stefy Dice:

    Grazie mille…non mi resta che arrendermi…domani provo ad andare a parlare comunque in segreteria, non posso che rimanere allibita di fronte ad una disparità rispetto agli anni precedenti nel quale bastava calcolare l’ICE e risultavo in fascia 2. Mio padre è mancato già da quando avevo 9 anni, quindi questa situazione universitaria è completamente nuova.
    La casa non è di proprietà e penso non sia una colpa avere dei soldi da parte…vabbè
    ma quindi fra lavoratore dipendente e pensionata non c’è nessuna differenza fiscale?
    Per la furbizia di molti pagano ora tutti gli altri…

  119. gianfrancoce Dice:

    Cioa Stefy!
    Capisco e condivido la Tua “rabbia”, ma forse Tu non hai idea di quello che sarà l’università tra qualche anno, con i programmi di privatizzazione del Governo di centro -destra; credimi, i costi e non solo di iscrizione, saranno talmente alti che l’università sarà preclusa ai figli di operai e impiegati, come ai miei tempi, (fine anni 60 e inizio anni 70), ma per fortuna molti giovani se ne stanno rendendo conto, e non è quindi detta l’ultima parola.-
    Per quanto riguarda la tassazione fiscale purtroppo non c’è differenza tra lavoratori dipendenti e pensionati; c’è invece molta differenza tra la tassazione di lavoratori dipendenti e pensionati da una parte e gli altri dall’altra, ma quì entriamo in un altro discorso.-

  120. mauro Dice:

    ciao a tutti complimenti per il blog veramente interessante e costruttivo
    chiedevo un’informazione e ponevo quindi un quesito:
    l’anno scorso io mi ero separato e mia moglie ha presentato il modello ise con situazione di 3 figli minori più una figlia con invalidità al 100% ,casa di proprietà al 50% con me e sempre un debito per un mutuo residuo altrettanto al 50% e rientrava nei parametri delle agevolazioni fiscali.
    Ora ci siamo ricongiunti e presentando un altro modello ise viene calcolato in più il mio reddito ,l’altro 50% della casa di proprietà ma non il rimanente mutuo di 93000 €
    perchè viene detratto solamente €51645,69come quando mia moglie era da sola e questo ci fa uscire dalla quota predefinita. è possibile non poter detrarre l’altra quota di mutuo? grazie anticipatamente da Mauro e Antonella

  121. Sara Dice:

    ciao a tutti. ho una domanda per quanto riguarda il calcolo ISEE/ISEU:
    il 15 marzo 2007 ho comprato casa con il mio ragazzo (50% ciascuno) e il 25 maggio vi abbiamo preso residenza. abbiamo un mutuo. ho un contratto lavorativo dal 2 gennaio 2007 che però non supera i 6500 euro lordi. il mio ragazzo li supera.
    sono andata alla CAAF e mi hanno detto che per il calcolo ISEE risultiamo io e lui perchè sullo stato di famiglia risultiamo noi due ma che dovevo andare a farmi fare l’ISEU dove sarebbero risultati i miei genitori e mia sorella (ha un reddito suo) e che l’università avrebbe tenuto conto solo di questo. ho telefonato alla segreteria studenti e secondo loro sia nell’ISEE che nell’ISEU dovevano risultare sia i genitori che il ragazzo ma che non erano sicuri per cui dovevo andare direttamente dove si calcola l’ISEU.
    Cosa devo fare?
    E’ possibile che, non essendo sposata, debba risultare anche il mio ragazzo? E dato che lui supera i 6500 euro ( e io no per un soffio)io possa risultare a carico suo e non dei miei genitori? C’è un modo per fare ciò oppure devo sottostare a queste regole del cavolo che mi farebbero dichiarare anche il gatto se avesse reddito suo!!!
    ho letto le mail precedenti ed ho visto che c’era una ragazza che si poneva un interrogativo simile al mio ma non ho capito come è andata a finire perchè parlava di reddito di 2500 euro per due anni….Grazie mille

  122. gianfrancoce Dice:

    Ciao Mauro!
    Ciao Antonella!
    Vi ringrazio per i complimenti ma debbo purtroppo confermarVi che il massimo del residuo mutuo che può essere detratto è di euro 51.645,69; questo però non vuol dire che dovrete separarVi di nuovo per avere delle agevolazioni!!!!
    Comunque se ci ragionate un pò, in caso di separazione, forse è giusto avere qualche beneficio in più, perchè sicuramente le condizioni economiche sono peggiori rispetto a quando si è insieme.-

  123. gianfrancoce Dice:

    Ciao Sara!
    Purtroppo debbo confermarti che un conto è l’ISE o l’ISEE altro conto è l’ISEU; la legge per quanto rigurda le università, per farvi pagare il più possibile, e per il futuro sarà sempre peggio, Vi obbliga a chiamare in causa i genitori anche se non fanno parte dello stesso nucleo familiare, è stato infatti inventato l’ISEU solo per agevolare le entrate delle università.-
    A questo punto hai quindi solo due possibilità, o Ti sposi per pagare meno tasse universitarie o chiedi un codice fiscale anche per il gatto in modo che sarai pronta per una eventuale futura tassazione.-

  124. valentina Dice:

    Salve,
    ho bisogo di una delucidazione veloce veloce!!!!
    Per “reddito annuo minimo” si intende l’ ammontare dell’ ISP (Indicatore Situazione Patrimoniale) in quanto ho come unico patrimonio solo quello immobiliare, oppure si intende l’ ISE (ossia il 20% dell’ ISP sopradetto) ??????
    Grazie, attendo news.

  125. gianfrancoce Dice:

    Ciao Valentina!
    Non capisco la domanda; Per che cosa Ti serve il “reddito annuo minimo?” Ti è stata richiesta una certificazione ISE o ISEE?
    In generale il reddito personale è quello che risulta dalla dichiarazione annuale dei redditi, (CUD, 730 o Mod. UNICO); diverso è il caso se viene richiesta una certificazione ISE o ISEE che riguarda invece reddito + incidenza patrimonio di tutto il nucleo familiare.-

  126. valentina Dice:

    Mi spiego meglio!!
    Rifacendomi a quanto hai suggerito in data luglio 14 a Roberta, la quale ti richiedeva come poter escludere il reddito dei genitori ai fine ISE/ISEE facendo nucleo familiare da sola, tu le hai dato 3 requisiti a cui pensavo di potermi rifare anche per il mio caso.
    Io personalmente:
    - non faccio la dichiarazione dei redditi
    - posseggo 1 bene immobile (prima casa), in cui ho residenza facendo così nucleo familiare da sola
    - risulto a carico di mio padre ai fini IRPEF
    Essendomi stato chiesto un ISE/ISEE per pratiche legali, posso presentarlo a solo mio nome?? O devo inserirvi anche i dati del nucleo di mio padre con conseguente incremento di reddito (cosa che non mi conviene!!!!)??
    Spero di esser stata + chiara.
    Grazie 1000.

  127. gianfrancoce Dice:

    Ciao Valentina!
    Se hai la residenza da sola ti conviene fare l’ISE/ISEE da sola, e lo puoi fare, senza includere ciooè i redditi di Tuo padre, basta che risulti dallo stato di famiglia.-

  128. gianfrancoce Dice:

    E’ possibile inserire altri commenti e visualizzare l’articolo al seguente indirizzo http://informazionipertutti.blogspot.com/2008/11/ise-isee.html


I commenti sono chiusi.


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: