Dimissioni

L’articolo è stato spostato sul nuovo blog di “informazionipertutti“.

Leggi l’articolo qui: Dimissioni

About these ads
Explore posts in the same categories: Lavoro Dipendente, TUTTE

78 commenti su “Dimissioni”

  1. gianfrancoce Says:

    Ciao Giovanni!
    Teoricamente con un contratto di apprendistato, che Tu dovresti aver regolarmente sottoscritto, Tu non potresti dare le dimissioni prima della scadenza del contratto stesso, spero quindi che il Tuo datore di lavoro non ti crei problemi.-
    Comunque il termine di preavviso per le dimisisoni varia da contratto a contratto e da livello a livello, nel Tuo caso vale il termine previsto per il livello di inquadramento al termine dell’apprendistato, quindi 15 giorni fino 5° livello super e 20 giorni per il 6° livello.-

  2. giovanni Says:

    ah quindi teoricamente non potrei dare le dimissioni? il mio contratto e di quarto livello
    che problemi potrtebbe causarmi il mio datore di lavoro?

  3. gianfrancoce Says:

    Ciao Giovanni!
    Teoricamente il tuo datore di lavoro potrebbe trattenerti una parte dello stipendio per mancato rispetto delle condizioni contrattuali; comunque non Ti preoccupare, presenta le dimissioni e offri la tua disponibilità ad effettuare il preavviso nei termini previsti, senza sollevare alcuna questione.
    Rileggiti bene il contratto con il quale sei stato assunto perchè è probabile che il tuo datore di lavoro non ha pienamente rispettato quanto sottoscritto, in merito agli orari di lavoro, ai tempi di istruzione teorica e pratica e quindi non abbia alcun interesse a sollevare questioni.
    Ovviamente in caso di problemi potrai sempre rivolgerti al più vicino ufficio CGIL della tua città dove troverai tutta l’assistenza necessaria.-

  4. giovanni Says:

    va bene mille grazie buona giornata

  5. Antonio Says:

    Salve,
    Io ho un CCNL metalmeccanico VI livello da poco più di un anno. Vorrei sapere quale è il periodo di preavviso nel mio caso?
    Inoltre visto che dal 25 giugno del 2008 la legge è cambiata nuovamente e si è tornati alle vecchie modalità di consegna delle dimissioni vale a dire la consegna in modo cartaceo al proprio datore di lavoro; se dovessi dare le dimissioni il 28 o 29 del mese da quando parte il periodo di preavviso? Dal giorno della consegna o dal 1 del mese successivo?Grazie

  6. gianfrancoce Says:

    Ciao Antonio!
    Per gli impiegati di VI° e VII° livello, fino a 5 anni di servizio, il periodo di preavviso è di due mesi, decorrenza metà o fine mese; quindi, per esempio, se consegni la lettera di dimissioni entro il 31 luglio il preavviso durerà fino a fine settembre.-

  7. Antonio Says:

    Ciao Gianfranco,
    Il periodo di preavviso di due mesi è inteso come 40gg lavorativi?Cioè se io dovessi dare le dimissioni il 31 luglio il periodo scade il 26 settembre o 30 settembre?
    Grazie

  8. Antonio Says:

    Da una ricerca più approfondita su internet ho scoperto che per il mio livello (VI) e tipo di contratto (Metalmeccanico CONFAPI), fino a 5 anni, il periodo di preavviso è di 1mese e 15 giorni. Mi chiedevo se tale periodo era da intendersi come 45 giormi lavorativi quindi rassegnando le dimissioni il 31 luglio il periodo di preavviso termina il 3 ottobre o 45 giormi effettivi cioè se rassegnando le dimissioni il 31 luglio il periodo di preavviso termina il 15 settembre?
    Grazie ancora per la disponibilità

  9. gianfrancoce Says:

    Ciao Antonio!
    Mi avevi scritto che avevi un CCNL da metalmeccanico ed io Ti ho dato i termini di preavviso previsti dal CCNL metalmeccanici industria; i contratti sono tanti e se mi date informazioni generiche, purtroppo anche le risposte sono generiche.-
    Il periodo di preavviso è da intendersi come giorni di calendario, quindi nel Tuo caso se dai le dimissioni il 31 luglio il periodo di preavviso termina il 15 settembre.-

  10. Antonio Says:

    Ciao Gianfranco,
    Hai ragione la prima volta non sono stato preciso.Ho controllato meglio e sul mio contratto è scritto Metalmeccanico Confapi. Anche con quest’ultimo vale il discorso che il periodo di preavviso ha decorrenza a metà o a fine mese?

  11. gianfrancoce Says:

    Ciao Antonio!
    La docorrenza metà o fine mese valeva fino a febbraio, dal primo marzo 2008 sono sufficenti 45 giorni di calendario dalla data di ricevimento, da parte del datore di lavoro, della lettera di dimissioni.-

  12. Antonio Says:

    Grazie 1000 per la disponibiliità

  13. charleston Says:

    Salve. Vorrei una informazione. Sono stato assunto da una ditta e attualmente sono nel periodo di prova. Mi ero iscritto al centro per l’impiego per un precedente licenziamento per giusta causa. Ho scoperto ora che la ditta in cui sono in prova, la quale mi ha sottoposto il contratto dopo 1 settimana dall’assunzione (non ancora da me firmato), mi ha inquadrato ad un livello retributivo inferiore a quanto pattuito verbalmente al colloquio. Se mi dimetto godo ancora della possibilita di richiedere la disoccupazione per il precedente licenziamento e mantengo ancora lo stato di disoccupazione presso il CPI?
    O comunque posso richiedere di nuovo l’iscrizione?
    Grazie

  14. michela Says:

    Salve, sono un’impiegata a tempo indeterminato III° Livello super con “contratto per i dipendenti da imprese per la distribuzione cooperativa” assunta nel marzo 2001.
    Se dovessi dare le dimissioni presentando al mio datore di lavoro il preavviso il 31 agosto 2008 quando finisce il rapporto di lavoro?

    Grazie

    P.S. Spero di aver formulato bene la domanda

  15. gianfrancoce Says:

    Risposta per “Charleston”!
    Puoi ripristinare lo stato di disoccupazione solo entro 5 giorni dalla data di assunzione; trascorso tale termine perdi il diritto alla disoccupazione e non puoi richiedere una nuova iscrizione in caso di dimissioni.-
    Puoi ottenere una nuova iscrizione solo in caso di un nuovo licenziamento.-

  16. gianfrancoce Says:

    Ciao Michela!
    Nel Tuo caso, con un’anzianità tra 5 e dieci anni, livello III° super, il periodo di preavviso è di 45 giorni, quindi se consegni le Tue dimissioni entro il 31 agosto, dovrai rimanere in servizio fino al 15 ottobre.-
    Ti preciso comunque che le informazioni nel blog sono fornite in base alle indicazioni ricevute che, se non esatte, potrebbero portare a risposte sbagliate.
    Ti consiglio quindi di recarti nella più vicina sede della CGIL, con il contratto di assunzione, per avere conferma delle informazioni che Ti ho fornito; tieni presente che esistono almeno un centinaio di contratti collettivi di lavoro e solo dalla lettera di assunzione si poò conoscere quello esatto .-

  17. sonia Says:

    salve. A giugno mi sono dimessa con 15 gg d’anticipo rispetto alla scadenza del contratto (a termine e non più rinnovabile)perchè mi hanno proposto un altro lavoro (sempre a termine) che dovevo accettare subito, pena la perdita. Adesso volevo sapere se, una volta scaduto questo contratto (di 65 gg ) ho diritto all’indennità di disoccupazione o no e se valgono come giornate contributive del 2008 (le famose 78) anche quelle maturate durante il lavoro da cui mi sono dimessa.

  18. gianfrancoce Says:

    Ciao Sonia!
    Si; Una volta scaduto il contratto, (vedi di non dimetterti prima), hai diritto all’indennità di disoccupazione e valgono tutte le giornate lavorate.-
    L’unico dubbio è se avrai raggiunto i requisiti per l’indennità di disoccupazione ordinaria o solo per l’indennità di disoccupazione con requisiti ridotti; per verificarlo puoi consultare l’articolo sulla disoccupazione.-
    Naturalmente, appena Ti scadrà il contratto, Ti consiglio di recarTi nel più vicino ufficio INCA – CGIL per la domanda di disoccupazione.-

  19. matteo Says:

    Signori,
    ho chiesto alla CGIL e mi dicono:

    L’unico vincolo rispetto alle dimissioni volontarie sono i giorni di preavviso che variano a secondo del tipo di CCNL applicato, della qualifica professionale di appartenenza, dell’anzianità di servizio (in alcuni casi). Le dimissioni possono quindi essere date in qualsiasi momento e decorreranno dal termine del periodo di preavviso. E’ comunque prevista la possibilità di non effettuare il preavviso. In questo caso il lavoratore si vedrà decurtata dalle proprie competenze la somma equivalente del periodo di preavviso che, in questo caso, si chiama “mancato preavviso”.

    DOMANDA mia: non esiste più quindi il discorso del 1 del mese e del 15 del mese? il preavviso parte dal giorno in si consegna il tutto all’azienda?

    Saluti

  20. gianfrancoce Says:

    Ciao Matteo!
    Devi sapere che in Italia ci sono almeno un centinaio di contratti collettivi di lavoro, ciascuno dei quali con le sue specificità che riguardano anche i termini di preavviso.-
    In qualche contratto è stabilito espressamente che i termini decorrono dal 1° o dal 15 del mese in altri invece non esiste questa clausola e quindi le dimissioni decorrono dal giorno di consegna all’azienda della lettera, (consiglio di farsi sempre firmare e timbrare una copia a scanso di equivoci).-
    Siccome, come ti è stato ben spiegato dalla CGIL, ad ogni giorno di mancato preavviso corrisponde un giorno di decurtazione della paga è importante conoscere esattamente il tipo di contratto applicato; consiglio quindi di recarsi per sicurezza alla CGIL con il contratto di assunzione o una busta paga per evitare errori.-

  21. Pierluigi Says:

    Buonasera,

    sono impiegato di livello A del CCNL gomma plastica. Sono stato assunto a gennaio del 1997 (11 anni). Vorrei la conferma che devo dare due mesi di preavviso. E’ possibile presentare la lettera in anticipo? Mi spiego: visto che non è possibile far coincidere le dimissioni con le ferie e avendo già programmato le ferie dal 10 agosto è possibile presentare le dimissioni subito ma considerando come preavviso settembre e ottobre?
    Grazie!

  22. gianfrancoce Says:

    Ciao Pierluigi!
    Il Tuo contratto prevede, per anzianità di servizio superiore a 10 anni, per il livello A, quattro mesi di preavviso in caso di licenziamento e due mesi in caso di dimissioni, decorrenza metà o fine mese.-
    Se presenti le dimissioni prima del termine agevoli il tuo datore di lavoro, in quanto gli dai più tempo per rimpiazzarti; importante però, al fine di evitare equivoci è che nella lettera di dimissioni Tu indichi chiaramente la data di decorrenza del preavviso (31/08/2008?) e la data di cessazione di servizio (30/10/2008?).-

  23. nifsad Says:

    Buongiorno, sono impiegata con un contratto a tempo determinato di 4 anni da apprendista che mi scade agli inizi di gennaio. vorrei dare le dimissioni, quanto tempo prima devo farlo?
    Sul contratto deve esserci scritto qualcosa che mi faccia capire questo?

  24. gianfrancoce Says:

    Risposta per “nifsad”!
    Leggi bene la Tua lettera di assunzione, perchè o è un contratto da impiegata a tempo determinato o di apprendistato che non può essere a termine.-
    Per il preavviso vale il contratto della categoria di appartenenza in base al livello di assunzione o di conseguimento al termine dell’apprendistato.-
    Tieni comunque presente che in entrambi i casi Tu hai sottoscritto con il tuo datore di lavoro un documento di impegno fino al termine del contratto o dell’apprendistato.-

  25. Luca Says:

    Buongiorno,

    sono assunto con contratto di apprendistato ad alta formazione 5° livello CCNL metalmeccanici, volevo sapere qual era il periodo di preavviso se volessi presentare le dimissioni. Alcuni dicono un mese e mezzo, altri pochi gg visto che il contratto è configurabile come un contratto a tempo determinato. grazie mille per la risposta..!

  26. gianfrancoce Says:

    Ciao Luca!
    Io credo che il compito di un “sindacalista” è di informarti su quelli che sono i tuoi diritti ma anche su quelli che sono i tuoi doveri.-
    Tu hai sottoscritto un contratto che ti impegna fino alla scadenza dell’apprendistato, e solo a quel punto il datore di lavoro decide se trasformarlo in contratto a tempo indeterminato, e tu se accettarlo o meno; non è quindi prevista una rescissione anticipata, ne è configurabile come contratto a tempo determinato.-
    Comunque i termini di preavviso, assimilabili ad un 5° livello, con anzianità fino a 5 anni sono di un mese e mezzo, decorrenza da metà o fine mese, termini che in teoria potrebbero essere impugnati dal tuo datore di lavoro per mancato rispetto del contratto da parte tua.-
    Ti consiglio quindi di concordare, se possibile, le tue eventuali dimissioni con il tuo datore di lavoro onde evitare spiacevoli sorprese.-

  27. Luca Says:

    Ciao Gianfranco, grazie mille, finalmente ho avuto chiarezza a riguardo. Con il mio datore di lavoro ho concordato il tutto in maniera serena e consensuale. Ho presentato la lettera di dimissioni il 18 luglio dicendo che avrei terminato il mio rapporto di lavoro il 29 agosto. Potrebbero trattenere i gg di mancato preavviso?considera che ho fatto 10 gg di ferie e me ne avanzano altri 6…grazie di nuovo!

  28. gianfrancoce Says:

    Ciao Luca!
    Per quanto riguarda le dimissioni, teoricamente il datore di lavoro potrebbe trattenerti 3 giorni paga, pari al mancato preavviso, ma non credo che lo farà, sia perchè avete concordato il tutto e soprattutto perchè probabilmente neanche lui si è attenuto scrupolosamente a quanto previsto dal contratto.-
    Per quanto riguarda le ferie, se concordate sono ininfluenti; quindi se il tuo datore di lavoro ti consente di goderle tutte sei a posto in caso contrario quelle non godute ti verranno pagate.-

  29. Antonio Says:

    Salve, sono un dimissionario, il mio periodo di preavviso è di 45 giorni di calendario.
    Se durante il quale dovessi decidere di non terminarlo la mia vecchia azienda
    dovrebbe comunque retribuirmi i giorni lavorati (30 + straordinari)?
    Se io al 30simo giorno (ipoteticamente il 31 agosto) di preavviso termino i rapporti con la mia vecchia
    azienda.Quale è la penale che dovrò pagare?
    Interrompere il periodo di preavviso va fatto come per le dimissioni per iscritto o basta comunicarlo a voce?

  30. Chiara Says:

    Salve, ho bisogno di un consiglio perchè mi trovo in una situazione scomoda… Sono impiegata livello A da otto anni, contratto gomma-plastica confindustria. Non mi trovo più bene nel mio ambiente di lavoro a causa di forti divergenze e comportamenti scorretti della proprietà. Tra l’altro x crisi interna è stata aperta una procedura di mobilità volontaria. Nel frattempo ho scoperto di essere incinta (sto concludendo il terzo mese). A questo punto x andarmene (ho un altro impiego disponibile) cosa mi conviene? La gravidanza impedisce l’adesione alla mobilità volontaria? Quali sarebbe invece i termini di preavviso teorici in caso di dimissioni? Posso eventualmente andarmene senza preavviso date le gravi scorrettezze degli ultimi mesi (comportamenti offensivi e mancata applicazione di norme base di sicurezza nell’ambiente di lavoro)? Grazie in anticipo della risposta…

  31. gianfrancoce Says:

    Ciao Antonio!
    Se il Tuo periodo di preavviso è di 45 giorni, significa che per ogni giorno di mancato preavviso perdi un giorno di paga, cioè se se cessi il rapporto di lavoro solo dopo trenta giorni di preavviso perderai 15 giorni di paga.-
    Se nella lettera di dimissioni avevi dato la tua disponibilità a fare il preavviso, occorre che fai una nuova comunicazione per i scritto con la quale indichi la data aggiornata di cessazione del rapporto di lavoro, in caso contrario basta una comunicazione verbale.-

  32. gianfrancoce Says:

    Ciao Chiara!
    Mi pare che la Tua situazione sia piuttosto complicata e ci sono diverse questioni da chiarire; intanto se hai un altro impiego disponibile che ti interessa della mobilità? seconda domanda visto che sei incinta il nuovo eventuale datore di lavoro ne è conoscenza o vuoi cadere dalla padella alla brace?
    Prima di prendere qualsiasi iniziativa bisogna che ti rechi assolutamente nella più vicina sede CGIL, ufficio contratti e vertenze, dove riceverai consigli ed eventualmente tutta l’assistenza necessaria in base alla tua situazione specifica.-

  33. Giuseppe Says:

    Salve, date le innumerevoli modifiche degli ultimi tempi avrei necessità di capire esattamente quali sono i tempi di preavviso per il licenziamento. Non essendo più in buoni rapporti con l’azienda dubito sia possibile un accordo.
    Il mio inquadramento è CCNL Industria Metalmeccanica 4° livello (lavoro in tale azienda dal 17 ottobre 2005). Ho inviato per raccomandata dimissioni il 29 agosto 2008 e ho indicato come ultimo gg lavorativo il 13 ottobre (ho calcolato 45gg).
    Ho alcuni dubbi:
    1) nel periodo fruisco di congedo parentale per 4 gg alla settimana: tale congedomi allunga i tempi di preavviso e pertanto dovrò pagare penale per “insufficiente preavviso”?
    2) Fa fede il timbro postale (29 agosto) o il periodo decorre dal giorno di ritiro della raccomandata da parte dell’azienda?
    3) posso utilizzare permessi orari o giornalieri senza modificare i tempi di preavviso?

    Grazie mille

  34. gianfrancoce Says:

    Ciao Giuseppe!
    Premesso che la logica del preavviso è quella di dare tempo al lavoratore di trovarsi un nuovo lavoro in caso di licenziamento e al datore di lavoro di trovare un sostituto in caso di dimissioni, capirai che non mi entusiasma molto la tua pignoleria intesa a salvaguardare solo i tuoi diritti, senza preoccuparti di quelli che sono i tuoi doveri.-
    Ritengo infatti che sia un Tuo dovere, vista la Tua situazione particolare, cercare un’intesa che non rechi danni più del necessario all’azienda in cui lavori, prolungando, se necessario, i termini di tua iniziativa.-
    Comunque, il preavviso decorre dal primo del mese successivo e quindi devi rimanere in servizio fino al 15 ottobre 2008, il congedo parentale non allunga i tempi di preavviso, fa fede il timbro postale della raccomandata e puoi utilizzare i permessi orari o giornalieri se autorizzati dall’azienda senza modificare i tempi di preavviso.-

  35. Alessia Moras Says:

    Buona sera,

    sono assunta dalla mia azienza dal 06/12/2006 (anche se inizialmente a tempo determinato e poi a tempo indeterminato dal 01/01/2008) con contratto di 3° livello CCNL commercio, volevo sapere qual era il periodo di preavviso se volessi presentare le dimissioni questo venerdì 5 settembre per redigere la lettera in modo corretto. Grazie e saluti.

    Alessia Moras

  36. Antonio Says:

    Grazie Gianfranco,
    ho mandato una mail nella quale indicavo il mio ultimo giorno di preavviso.Penso vada bene lo stesso?

  37. gianfrancoce Says:

    Ciao Alessia!
    Nel Tuo caso il periodo di preavviso è di 30 giorni di calendario, quindi se presenti le dimissioni il 05/09/2008 devi dare la Tua disponibilità a lavorare fino al 05/10/2008.-

  38. gianfrancoce Says:

    Ciao Antonio!
    La comunicazione fatta via mail va benissimo, purchè Tu abbia la certezza che sia stata regolarmente ricevuta dal Tuo datore di lavoro; quindi o hai previsto una comunicazione di conferma lettura messaggio o magari per scrupolo accertati che il messaggio sia stato regolarmente ricevuto e letto.-

  39. Martina Says:

    alve, sono dipendente di un istituto bancario dal 6.6. 1994, in aspettativa per motivi di studio da 1.11.2007. Il 1 ottobre finisce il periodo di aspettativa. Sto velutando lípotesi di dare le dimissioni. Quanto tempo in anticipo dovrei dare il preavviso? La mia situazione attuale (in aspettativa) cambia le condizioni? Grazie per ´l`aiuto

  40. gianfrancoce Says:

    Ciao Martina!
    In generale il contratto degli istituti di credito, salvo accordi diversi, prevede un termine di preavviso di un mese, a decorrere nel tuo caso dalla fine dell’aspettativa, quindi dovrai eventualmente presentare entro fino settembre le tue dimissioni e restare in servizio fino a fine ottobre.-
    Comunque, se è importante per te avere la certezza di questi termini, bisogna che ti presenti con la lettera di assunzione e una busta paga al più vicino ufficio CGIL, perchè serve conoscere in dettaglio il tipo di contratto applicato e il relativo inquadramento.-

  41. fabiologor Says:

    Sono un dipendente a tempo indeterminato con ruolo di addetto senior LIVELLO D delle Poste Italiane e vorrei licenziarmi/dimettermi (non so qual’è il termine più opportuno) ma non conosco qual’è il tempo di preavviso previsto!!!!! QUALCUNO sa darmi RISPOSTA…..GRAZIE

  42. gianfrancoce Says:

    Ciao Fabio!
    Il CCNL per i dipendenti delle Poste SPA prevede in caso di dimissioni i seguenti termini di preavviso:
    – Anzianità di servizio fino a 5 anni = mesi 1
    – Anzianità di servizio da 5 a 10 anni = mesi 1,5
    – Anzianità di servizio oltre 10 anni = mesi 2
    Decorrenza il 1° o il 16 del mese
    Comunque se vuoi avere la certezza di questi termini Ti consiglio di recarti al più vicino ufficio CGIL con la lettera di assunzione e una busta paga.-

  43. fabiologor Says:

    Grazie Gianfranco!!! Mi sei stato d’aiuto e grazie anche per il consiglio!

  44. mariasilvia Says:

    ciao lavoro come commessa in un banco al mercato di carne,da due anni, regolamente assunta con contratto a termine il 11/10/08
    la mia domanda è questa…
    se il mio datore di lavoro mi vuole rinnovare il contratto ed io non accetto devo dare la dimissioni?
    se non accetto il rinnovo del contratto mi spetta la disoccupazione?
    grazie ciao

  45. fabio Says:

    Salve, sono un dipendente inquadrato al 5° livello tessile e con 6 anni di lavoro presso l’attuale azienda;vorrei cortesemente sapere se devo rispettare il termine di preavviso di 3 mesi nel caso in cui volessi dimettermi. La ragione della mia domanda è motivata dalla mancata retribuzione della gratifica natalizia ( sono ormai 9 mesi) e da pagamenti delle mensilità posticipati minimo di 30 giorni (ques’ultima mensilità – luglio – non mi è ancora stata corrisposta). Grazie

  46. gianfrancoce Says:

    Ciao Mariasilvia!
    In base al contratto, il Tuo rapporto di lavoro scade in data 11/10/2008 e quindi non hai alcun obbligo di dare le dimissioni, e ti spetta l’indennità di disoccupazione.-
    Se il tuo datore di lavoro ti propone un rinnovo del contratto, sta a te decidere se accettarlo o meno; ovviamente se non ti interessa non sei tenuta a firmare alcun documento, basta che lo comunichi verbalmente.-

  47. gianfrancoce Says:

    Ciao Fabio!
    In caso di ritardo o di mancato pagamemto delle Tue spettanze, puoi presentare le Tue dimissioni per giusta paga, e sei quindi esonerato dal prestare il preavviso previsto dal tuo contratto; pertanto il datore di lavoro non può farti detrazioni per mancato preavviso.-
    Ti consiglio comunque di recarti nella più vicina sede della CGIL, per farti preparare la lettera e farti eventualmente assistere in caso di controversie.-

  48. mauro Says:

    Salve Gianfranco,assunto con contratto di apprendistato professionalizzante CCNL METALMECCANICI piccola e media industria CONFAPI ,impiegato tecnico commerciale marketing di 3° livello da 11 mesi,
    volendo dare le dimissioni qual’è il periodo di preavviso che mi compete e quale la decorrenza? Mi spetta la disoccupazione?
    Esiste un modello prestampato per le dimissioni?
    Grazie ciao.

  49. mauro Says:

    Scusa volevo precisare che sono di 5° livello e non di 3°.

  50. gianfrancoce Says:

    Ciao Mauro!
    Per prima cosa devi sapere che Tu hai sottoscritto un contratto che ti lega all’azienda per due o tre anni, in base alla durata dell’apprendistato, e non è quindi automatico che tu possa andartene, quando vuoi, prima della scadenza.-
    Comunque, sperando che il Tuo datore di lavoro non faccia opposizione, il termine per 5° livello CCNL – METALMECCANICI – CONFAPI, anzianità fino a cinque anni, è di un mese e mezzo, decorrenza metà o fine mese.-
    Essendo assunto come apprendista non hai diritto all’indennità di disoccupazione.-
    I dati da inserire nella lettera li trovi nell’articolo, comunque se pensi di avere qualche problema, puoi rivolgerti alla sede CGIL più vicina per farti compilare in modo corretto la lettera di dimissioni.-

  51. Emanuele Says:

    Salve
    sono un dipendente con CCNL metalmeccanici di 5° livello.
    Quello che vorrei sapere è se il contratto contempla la possibilità di rescissione consensuale dello stesso; in caso affermativo, quali sono le modalità per eseguirlo?
    Avrei poi diritto all’indennità di disoccupazione?
    Grazie mille!

  52. gianfrancoce Says:

    Ciao Emanuele!
    No; la legge non prevede la rescissione consensuale per un rapporto di lavoro a tempo inderminato, (ci sono i contratti di lavoro a termine dove si concorda all’inizio la durata); quindi la rescissione del contratto può avvenire solo o per licenziamento da parte dell’azienda o per dimissioni da parte del lavoratore.-
    In caso di licenziamento hai dirirro all’indennità di disoccupazione, in caso di dimissioni invece no; non ti spetta nessuna indennità.-

  53. Lara Says:

    Ciao, sono dipendente da quasi 7 anni in un Ente locale, tra qualche settimana andrò in aspettativa per motivi personali, volevo sapere se posso dare le dimissioni senza preavviso mentre sono in aspettativa, oppure se devo comunque pagare la penale per il mancato preavviso. ciao e grazie :)

  54. gianfrancoce Says:

    Ciao Lara!
    Mentre sei in aspettativa non Ti è consentito dare le dimissioni, quindi o le dai al termine e fai il preavviso previsto dal Tuo contratto o perderai il mancato preavviso, (una giornata di stipendio x ogni giorno di preavviso previsto e non fatto).-

  55. Lara Says:

    grazie :)

  56. SABRINA Says:

    SONO STATA ASSUNTA DA AG.INTERINALE DAL 31-01-08 AL 30-07-08 CON CONTR.TEMPO DET.SOSTIT.MATERNITA’ PART-TIME DOPODICHE’ DAL 1-09 MI HA ASSUNTO DIRETT.LA DITTA CON LO STESSO CONTR.(INDUSTRIA METALMEC.) USUFRUENDO DELLA MIA ISCRIZIONE ALLE LISTE DI MOBILITA’.
    AD OGGI HO TROVATO UNA SOC.CHE MI VUOLE ASSUMERE A TEMPO INDET., IO VOGLIO DARE LE DIMISSIONI MA LORO MI DICONO CHE HO UN PREAVVISO DI 1 MESE E ½ .
    VOLEVO SAPERE SE E’ VERO, SE POSSO LICENZIARMI QUANDO VOGLIO SENZA PERDERE NULLA, E SOPRATTUTTO SE IN QUALCHE MODO POSSONO RIVALERSI SU DI ME.
    GRAZIE SABRINA

  57. gianfrancoce Says:

    Ciao Sabrina!
    Non mi scrivi il livello di inquadramento e quindi non posso confermarti se il termine di preavviso di un mese e mezzo è esatto.-
    Non ho capito se sei stata assunta con contratto a termine o a tempo indeterminato e se attualmente sei ancora nel periodo di prova.-
    Quindi leggi bene la lettera di assunzione che hai sottoscritto, in genere prevede che nel periodo di prova entrambe le parti possono interrompere in qualsiasi momento il rapporto di lavoro senza alcun preavviso.-
    In mancanza di questa clausola, dovrai dare un preavviso di un mese mezzo, decorrenza inizio o metà mese e per ogni giorno di mancato preavviso il datore di lavoro può detrarti un giorno di paga.-

  58. alexa Says:

    ciao ho un contratto come impiegata parttime ccnl 5 livello da meno di un anno presso un’azienda. devo presentare lettera di dimissione e volevo sapere se vale la consegna a mano e se, soprattutto, è ancora valida la decorrenza di preavvisio (che so essere di 20 gg di calendario) dal 1 o 16 del mese.
    grazie!!!
    ps: rendi un servizio eccezionale.. in rete ci sono poco informazioni chiare!

  59. alexa Says:

    ah dimenticavo di dire che il contratto è a tempo indeterminato .
    ascolta, se dovessi andar via prima del termine del preavvisio previsto in che rischi incorro?
    scusami ma sono davvero esasperata!

  60. gianfrancoce Says:

    Ciao Alexa!
    Ti ringrazio per i complimenti!
    Per quanto riguarda le Tue dimissioni vale la consegna a mano, ma è il caso che ti fai firmare una copia per ricevuta, a conferma ricezione; in caso contrario fai una raccomandata con ricevuta di ritorno.-
    Per quanto riguarda i termini di preavviso, se come mi scrivi Tu stessa, il Tuo contratto prevede 20 gg. di calendario, decorrenza dal 1 dal 16 del mese, vuol dire che per ogni giorno di mancato preavviso l’azienda può toglierti un giorno di paga.-

  61. alexa Says:

    grazie davvero gianfranco!
    sei stato gentilissimo!

  62. Erika Says:

    Ciao..ho un contratto da apprendista operaia con livello da acquisire 2^ nell’industria tessile, assunta il 22/03/2007. Ora devo dare le dimissioni:quanti giorni di preavviso devo dare??E sono giorni lavorativi o di calendario?? (compresi sabati e domeniche..anche se lavoro comunque il sabato mattina!!)..Grazie e buonasera..

  63. Fabrizio Says:

    Salve,
    ho un contratto di lavoro a tempo indeterminato iniziato il 16 giugno del 2004, attualmente ho il 5° livello metalmeccanico.

    Quanti giorni di preavviso ho, e come devo formalizzare le mie dimissioni?
    Grazie

  64. gianfrancoce Says:

    Ciao Erika!
    Il contratto dei tessili, aziende industriali, prevede per gli operai e apprendisti per il conseguimento del 2° livello, in caso di dimissioni un preavviso di una settimana lavorativa; quindi visto che lavori anche il sabato se presenti le dimissioni il sabato devi lavorare fino al sabato successivo compreso.-

  65. gianfrancoce Says:

    Ciao Fabrizio!
    Il contratto metalmeccanici industria prevede per le dimissioni, per un 5° livello fino a 5 anni di anzianità, un preavviso di un mese e mezzo, decorrenza metà o fine mese.-
    Le dimissioni vanno presentate per iscritto e, o vengono consegnate a mano, o spedite per raccomandata con ricevuta di ritorno.-

  66. Fabrizio Says:

    Grazie mille Gianfranco.

    Quindi sta a significare che se io dovessi presentare le mie dimissioni adesso il preavviso parte il 16 ottobre e termina il 28 novembre?!?
    O sbaglio?!?

    Grazie ancora!

  67. gianfrancoce Says:

    Ciao Fabrizio!
    Si, confermo; se dai le dimissioni entro il 15 di ottobre, il preavviso partirà il 16 di ottobre e terminerà il 30 di novembre, (28 in questo caso, perchè il 29 e 30 cadono di sabato e domenica).-

  68. federica Says:

    Ciao, il 29/09/08 mi hanno costretta a licenziarmi così il 30/09 ho consegnato la fatidica “raccomandata a mano” che la mia titolare ha firmato per ricevuta. Sono (ero!!) impiegata 5° livello metalmeccanico confapi, anzianità inferiore ai 5 anni.
    Sulla lettera ho scritto che rassegno le dimissioni per “motivi personali” e che “salvo diverso accordo tra le parti, il preavviso avverrà come da vigente C.C.N.L.”. Ho scoperto oggi che l’Azienda da quasi un mese pubblica inserzioni per la ricerca di un impiegata che mi sostituisse mentre io attualmente non ho proposte.
    1) Sono valide le dimissioni così presentate senza il nuovo modulo? E se devo presentarlo che decorrenza hanno le dimissioni, quella della raccomandata a mano o la data di effettiva presentazione del modello?
    2) Hanno titolo per obbligarmi eventualmente di prolungare/accorciare il preavviso fino all’inserimento della nuova figura?
    3) Essendo da sola in ufficio in che termini posso usufruire di spazi per cercarmi un altra occupazione? E questi permessi verrano poi scalati dal monte ore delle ferie, prolungando il preavviso?
    4) A tutti gli effetti l’ultimo giorno lavorativo dovrebbe essere il 15/11/08 anche se festivo?
    Un grazie in anticipo e veramente complimenti per il servizio reale a misura di chi ne ha necessità.

  69. gianfrancoce Says:

    Ciao Federica!
    Ho paura che, forse senza rendertene conto, Ti sei data la zappa sui piedi da sola consegnando una lettera di dimissioni, quando dimissioni non dovevano essere.-
    In questi casi non bisogna mai dare le dimissioni, ma pretendere sempre, una lettera di licenziamento che Ti da due vantaggi:
    – Poter fare opposizione al licenziamento, se non motivato o se la motivazione è contestabile.-
    – Aver diritto all’indennità di disoccupazione per almeno 8 mesi.-
    Purtroppo le Tue dimissioni sono valide, grazie al nuovo Governo di centro-destra che ha annullato un’ottima legge del precedente Governo Prodi, che era stata studiata per aiutare i dipendenti, anche per i casi come il Tuo.-
    A questo punto il preavviso è di 45 giorni, quindi dovrai lavorare fino a venerdi 14 novembre; se te ne vai prima perderai un giorno di paga per ogni giorno di mancato preavviso.-
    Potrai utilizzare ferie o permessi, senza spostare la scadenza del preavviso, ma purtroppo solo se autorizzata dall’azienda.-
    Se non vuoi rassegnarTi a fare la figura della “scema”, (scusa il termine), Ti consiglio di recarti nel più vicino ufficio Contratti e Vertenze della CGIL, per verificare se ci sono i presupposti per opporsi a questo licenziamento mascherato.-

  70. sIMONA Says:

    SALVE LAVORO PER UNO STUDIO DENTISTICO DA CIRCA 20 ANNI SONO V LIVELLO, VORREI DARE LE DIMISSIONI DOVE POSSO PRENDERE UN PRESTAMPATO? IL MIO TIPO DI CONTRATTO è QUELLO DELLA PICCOLA E MEDIA INDUSTRIA CONFAPI PER METALMECCANICI.
    QUANTO DEVO DARE DI PREAVVISO?
    LA RINGRAZIO TANTO PER L’AIUTO.

  71. gianfrancoce Says:

    Ciao Simona!
    Il contratto della piccola e media impresa CONFAPI per metalmeccanici prevede per un 5° livello con anzianità di servizio superiore a 10 anni, un preavviso per dimissioni di 2 mesi e mezzo, con decorrenza dal giorno di ricevimento da parte del datore di lavoro.-
    Ti consiglio di recarTi nel più vicino ufficio della CGIL per prendere un prestampato o se preferisci per farTi compilare direttamente la lettera di dimissioni.-

  72. vincenzo Says:

    salve, dovrei dare le dimissioni sono assunto in una ditta metalmeccanica dall’aprile del 2005 inquadrato al 5° vorrei sapere quanti giorni di preavviso accorrono. grazie

  73. gianfrancoce Says:

    Ciao Vincenzo!
    Non mi dai molti elementi; metalmeccanico azienda industriale o artiginanale? Sei operaio o Impiegato?
    ll contratto metalmeccanici, industria, prevede per le dimissioni, per un impiegato di 5° livello fino a 5 anni di anzianità, un preavviso di un mese e mezzo, decorrenza metà o fine mese.-

  74. roberto Says:

    ciao e complimenti per il servizio
    CCNL commercio aziende
    -se durante periodo aspettativa nn retribuita presento dimissioni in tempo utile, ovvero comprensive del periodo di preavviso, le stesse possono essere non accettate e quindi dover rientrare per il periodo di preavviso salvo eventuali diversi accordi?
    -circa la modalità di consegna è preferibile “a mano” con firma per accettazione, raccomandata AR o si equivalgono?
    -circa il destinatario, in caso di filiali, è legalmente sufficiente la ricezione/accettazione del direttore di filiale o bisogna attendere l’iter gerarchico fino all’ufficio personale della sede centrale? (alla quale potrei indirizzarla direttamente dopo aver portato a conoscenza
    i miei diretti superiori…questione di decadenza termini)
    ringrazio anticipatamente, buona giornata

  75. gianfrancoce Says:

    Ciao Roberto!
    Ti ringrazio per i complimenti.-
    Durante il periodo di aspettativa non puoi presentare le dimissioni, quindi devi aspettare che finisca, rientri in servizio e presenti le dimissioni dando la disponibilità a prestare il preavviso previsto dal tuo CCNL.-
    Se non fai il preavviso dovuto, devi sapere che l’azienda può toglierti un giorno di paga per ogni giorno di mancato preavviso.-
    Riguardo la modalità di consegna è preferibile farlo a mano, con firma per accettazione, al fine di evitare contestazioni sulla decorrenza tra data invio e data di ricezione della raccomandata AR.-
    Se lavori in una filiale, devi consegnare o spedire la lettera nella filiale in cui lavori, all’attenzione del direttore di Filiale; non è compito Tuo informare l’uffiico personale della sede centrale.-

  76. Katia Says:

    buongiorno, ho richiesto alla mia azienda un periodo di aspettativa non retribuita di 1 anno e mezzo per motivi familiari (trasferimento coniuge all’estero). vorrei sapere se ho il diritto di rientrare in anticipo al lavoro e se l’azienda puo’ rifiutarsi per qualsiasi motivo.
    grazie per la vostra gentile risposta. Katia

  77. gianfrancoce Says:

    Ciao katia!
    Un tuo rientro anticipato dall’aspettativa va comunque concordato con l’azienda, perchè la richiesta potrebbe essere respinta per esigenze aziendali.-
    Infatti bisogna vedere se l’azienda ha assunto un’altra persona al posto Tuo e come è stata eventualmente assunta; nell’ipotesi che sia stata assunta un’altra persona con contratto a termine della stessa durata della Tua aspettativa, non hai alcuna possibilità di rientro anticipato in servizio.-
    Nell’ipotesi invece che non sia stata assunta alcuna persona al posto Tuo, o sia stata assunta in Tua sostituzione, ma senza scadenza del contratto, è facoltà del datore di lavoro interrompere il nuovo rapporto di lavoro e consentirti un rientro anticipato in servizio.-

  78. gianfrancoce Says:

    E’ possibile inserire altri commenti e visualizzare l’articolo al seguente indirizzo http://informazionipertutti.blogspot.com/2008/10/dimissioni.html


I commenti sono chiusi.


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: